Novità

Il nuovo sistema Multipower prevede uno sviluppo della camera di combustione costruita con mattoni refrattari di tipo pressato e martellato di notevole spessore e con alto contenuto di allumina che hanno particolari aperture a quote e geometrie differenti.
Sui tre lati della camera di combustione, infatti, abbiamo dei mattoni che presentano delle asole dalle quali passa l’aria secondaria per gestire la combustione a letto di cenere. Questa si ottiene quando, a combustione avviata e stabile, chiudiamo la griglia in acciaio, deviando il flusso dell’aria comburente nelle intercapedini dietro ai mattoni e favorendo l’ingresso dell’aria pre-riscaldata dalle asole a geometria variabile.
Tale combustione unisce due vantaggi ovvero si abbassano i consumi di legna, rallentando la combustione e, al contempo, si ottengono temperature più elevate che permettono di avere temperature dei fumi a oltre 900° C riscaldando sia le masse tecniche orizzontali, nonché tutte le parti in cemento refrattario presenti dietro e sotto il forno che, unitamente ai mattoni della camera di combustione, costituiscono il 50% del peso totale della cucina.
I mattoni refrattari orizzontali, con la loro particolare geometria, favoriscono non solo una circolazione dei fumi nella camera di combustione prima della loro uscita per girare attorno al forno e successivamente in canna fumaria, ma generano pure un aumento notevolmente del volano termico ottenuto dall’accumulo di calore in tutte queste masse refrattarie presenti nella cucina a legna permettendo un irraggiamento del calore in ambiente per oltre 12 ore a fuoco spento. Tutto questo permette di aggiungere alle tradizionali tre funzioni di cottura su piastra, cottura in forno e riscaldamento a fuoco continuo, una quarta funzione, ovvero il riscaldamento a fuoco spento grazie al grande accumulo di calore nei refrattari.